Articoli

Quanto Valore ottieni dal tuo processo?

Sai quantificare in modo corretto quanto è il potenziale della tua azienda?

Sai quanto valore ottieni dal tuo processo e quanto potresti aumentarlo?

Hai degli indicatori periodici che ti aiutano a valutare il Valore Aggiunto aziendale?

Il VBM Value Based Management utilizza appositi indicatori di prestazione basati proprio sul Valore Aggiunto creato.

Il principio è quello che ad ogni investimento debba sempre corrispondere un ritorno, in termini di efficienza e produttività, maggiore del costo del capitale investito.

Questo sistema aiuta proprio le aziende ad individuare quali siano le aree più critiche, le attività e le risorse su cui concentrarsi per massimizzare il Valore Aggiunto.

Valuta di conseguenza l’efficacia delle azioni di miglioramento determinando costi e KPI di riferimento.

Nella PVA Process Value Analisys si mappano i processi con l’obiettivo di individuare le attività che apportano più Valore Aggiunto rispetto ai quelli che sviluppano un valore basso se non nullo, e che non sono essenziali per il cliente finale.

Tutti questi aspetti vengono costificati per avere un riscontro diretto sulla potenzialità dell’azienda attraverso l’applicazione del Activity Based Costing.

L’applicazione di queste metodologie ha sempre un molteplice scopo:

  • Implementare un sistema di determinazione e miglioramento del Valore Aggiunto aziendale
  • Eliminare i vetusti concetti e modelli organizzativi dei Centri di Funzione e responsabilità, implementando moderni logiche di gestione e condivisione (molte di queste metodologie e tools sono all’interno del Operational Excellence System)
  • Definire un sistema di misurazione e costificazione completo (parametri monetari + parametri valorizzati)

Si parte dal presupposto che Tutte le attività aziendali debbano essere misurate , sia con parametri monetari che con valori alternativi (misurabili), ove non sia possibile una valorizzazione in tal senso (Esempio: aspetti qualitativi, flessibilità, servizio, innovazione).

Come identificare le Attività a Valore (VA) e le attività Non a Valore (NVA)

Nelle nostre attività lavorative abbiamo sempre un mix di azioni a valore, che il cliente è disposto a pagarci, e attività non a valore, che il cliente non ci riconosce e che non sono indispensabili perché non aumentano l’efficienza del nostro processo.

Ma come fare a distinguerli?

Come attivare un processo di selezione ed eliminazione delle azioni non a valore?

Attraverso la verifica dei nostri processi, implementando un processo periodico di analisi e confronto che renda tutti capaci di individuare ed eliminare questi sprechi.

Quando un Analisi Sistematica delle Azioni Non a Valore entra nelle nostre abitudini, allora, abbiamo capitalizzato il nostro investimento di Tempo e Risorse, e ci saremo garantiti e vantaggi rispetto ai competitors risultati a medio lungo termine.