Articoli

Tempi e Metodi

Lo Studio dei Tempi e Metodi

Leanpull ha definito una tabella di valutazione per giudicare quale livello di competenza si è raggiunto nell’Analisi Tempi e Metodi, questa utile scorecard aiuta a valorizzare il livello di competenza raggiunto e a definire quali passi debbano essere fatti per diventare un vero Esperto di Analisi Tempi e Metodi.

La scheda permette di valutare la professionalità raggiunta dandone un punteggio (livello 1 competenze molto limitate, livello 5 esperto) alla persona valutata.

Veniamo adesso a definire in dettaglio le basi dei Tempi e Metodi partendo da quale sia lo scopo principale di un’analisi Tempi e Metodi.

Andiamo per ordine, cominciamo a distinguere tra Analisi dei Tempi ed Analisi dei Metodi.

Partiamo dall’elencare tutti gli scopi di una Rilevazione dei Tempi di lavoro.

Analisi dei Tempi

Lo scopo principale di una Analisi dei Tempi è quella di conoscere in modo preciso la durata di una operazione, di una attività, one permetterne poi il controllo, la valutazione, la gestione.

Nel dettaglio:

  • Stabilire la durata delle fasi

Un qualsiasi studio necessita di parametri di misura per determinare le fasi operative che costituiscono un ciclo di lavoro, questi parametri sono i Tempi di lavoro (vale per qualsiasi tipologia di attività, produttiva, amministrativa, ecc..)

  • Migliorare l’utilizzo di macchine ed impianti

Conoscenza dei tempi macchina e dei tempi di intervento permette di determinare i cicli macchina meglio rispondenti alle esigenze produttive.

  • Programmare il lavoro

La conoscenza dei tempi è fondamentale per lo svolgimento della programmazione del lavoro, per prevedere in modo preciso la migliore sequenza delle operazioni e per ottimizzare il flusso del materiale attraverso un carico costante (Flusso importante anche nell’applicazione della Lean Manufacturing)

  • Metodi alternativi

La conoscenza dei tempi permette di poter scegliere fra due o più metodi quale sia il migliore in funzione dell’obiettivo da raggiungere.

  • Determinazione dei costi standard

Lo studio dei Tempi è fondamentale per una buona determinazione degli standards di lavoro e base di partenza per la determinazione dei conseguenti costi standard

  • Introduzione sistemi di incentivo

Per la determinazione di un sistema di incentivo richiede la conoscenza sufficientemente esatta della durata di ciascuna operazione a rendimento normale (vedi scale di rendimento) di una persona di normale capacità, ciò può essere ricavato solo attraverso lo studio dei Tempi.

  • Calcolo della produzione

Lo Studio dei Tempi serve per valutare il contenuto di lavoro per ogni operazione e quindi a definire un livello di produzione accettabile per l’azienda.

  • Calcolo risorse, uomini, macchine, necessarie per un determinato volume produttivo

Ogni prodotto è costituito da più parti, da un determinato ordine, con un suo particolare ciclo, costituito da una sequenza di operazioni.

Conoscendo il tempo di ogni operazione è possibile calcolare l’impegno a fronte di un programma di produzione e determinare i fabbisogni sia di risorse umane che di attrezzature ed impianti.

Analisi dei Metodi

Lo scopo di una Analisi dei Metodi è l’analisi ed esame critico dei sistemi esistenti o previsti per compiere una determinata attività e nello sviluppo di un Metodo Migliorato, più efficiente, per compiere un determinato lavoro.

Con l’Analisi dei Metodi si pongono le premesse per capire come razionalizzare l’impiego delle risorse e dei materiali, mentre con lo studio dei Tempi si ottengono i dati che permettono di valorizzare il risparmio ottenuto con un nuovo metodo.

Gli obiettivi dello studio dei Metodi:

  • Migliorare il processo e i procedimenti (eliminare i lavoro inutili, nel gergo Lean, le attività NVA non a valore) , semplificare il lavoro e standardizzarlo
  • Migliorare il layout dell’area di lavoro e delle postazioni di lavoro (ottimizzazione dei flussi e della movimentazione, miglioramento dell’ergonomia)
  • Perfezionamento degli impianti e delle attrezzature
  • Miglior impiego dei materiali, degli impianti e delle risorse umane
  • Migliorare l’ambiente di lavoro
  • Riduzione dello sforzo e della fatica

 

Le procedure base per fare uno studio Tempi e Metodi

 

Per fare una Analisi dei Tempi:

  • Selezionare l’operazione da rilevare
  • Definire il metodo ideale da rilevare
  • Raccogliere informazioni
  • Dividere l’operazione in elementi
  • Eseguire la rilevazione (scelta del metodo di rilevazione)
  • Applicazione dei tempi
  • Standardizzazione dei Tempi.

Per uno Studio dei Metodi:

  • Scelta del lavoro da studiare
  • Definizione degli obiettivi da raggiungere
  • Analisi dei fatti e raccolta informazioni
  • Esame critico dei fatti
  • Sviluppo del nuovo metodo
  • Definizione del nuovo metodo
  • Implementazione e simulazione del nuovo metodo
  • Correzioni
  • Mantenimento e controllo del metodo applicato

Team Leanpull

Il Team Leanpull è composto di professionisti con esperienza pluriennale in ambito Operations, Ottimizzazione Processi e implementazione sistemi di Lean Thinking.

Ci accomuna una formazione professionale acquisita in note realtà multinazionali, Pirelli S.p.A., GKN S.p.A.

Siamo in grado di supportare anche progetti multi plant sia sul territorio nazionale che su quello estero. (Germania, Inghilterra, Francia)

Per quanto riguarda l’attività in Italia, il team segue progetti di consulenza operativa e formazione professionale, i nostri consulenti operano sia in Nord Italia che in Italia Centrale.

Collaboriamo sia con società pmi che con importanti realtà multinazionali (Fincantieri, Fami, Agco, Tetrapak)

Composizione del team Leanpull:

  • Stefano, esperienza professionale di circa 32 anni, inizia nel 2013 l’attività si consulenza. Specializzato nell’ottimizzazione di processi e sistemi Lean e nel trasferimento di competenze ai dipendenti a tutti i livelli mediante l’attuazione pratica di miglioramenti. La sua carriera aziendale è stata in Alstom, Black & Decker, Stanley Works, Yamaha, Kone Elevators, Parker Hannifin e GKN, ricoprendo ruoli sia come Continuous Improvement Manager che come Production Manager. Esperienza di oltre 30 anni nell’implementazione di sistemi di miglioramento di Operational Excellence, WCM, Lean Trasformation, nei settori automobilistico, aerospaziale, alimentare, chimico, navale, packaging, abbigliamento. Le caratteristiche dell’approccio di Stefano sono sfruttare la sua esperienza tecnica con la capacità di coinvolgere le persone in progetti di miglioramento, facilitare la condivisione di informazioni e attività e sviluppare le capacità delle persone attraverso l’attuazione pratica di miglioramenti utilizzando il coinvolgimento dei dipendenti, il coaching e le tecniche di facilitazione. Madrelingua Italiana.

 

  • Salvatore, Dirigente Pirelli, diventato poi Consulente in Organizzazione Industriale e Studio del Lavoro, con pluriennale esperienza, oltre 40 anni; nella prima parte della carriera professionale ha creato le linee guida di Analisi ed Organizzazione del Lavoro in Pirelli S.p.A., sviluppando la metodologia all’interno della multinazionale, seguendo inoltre come Docente i corsi di specializzazione presso l’istituto Piero Pirelli. Lo si può definire uno dei maggiori esperti in Italia sullo Studio dei Tempi e Metodi e dell’Organizzazione del Lavoro. Svolge progetti operativi e formazione professionale di Organizzazione del lavoro e Analisi Tempi & metodi (certificazione Analisti Tempi & Metodi)

 

  • Giulio, ingegnere gestionale dell’università di Padova. Ha iniziato la sua carriera nel 2017 come Lean Specialist presso la multinazionale americana AGCO corporation. Successivamente si è specializzato come consulente ingegnere dell’affidabilità con mansioni di gestione e organizzazione di asset industriali e nell’applicazione delle tecniche di manutenzione predittiva. Sebbene giovane può vantare diverse esperienze in grandi aziende italiane ed internazionali, quali Silmar Group, Cerealdocks S.p.a., Ronal Group Speedline, Voestalpine S.p.a, ed altre con attività di re-layout, misurazione delle performance e KPI, formazione del personale.

 

  • Francesco, Ingegnere dei materiali, Lean Six Sigma Black Belt (Certificato TÜV Rheinland ®). Vanta oltre 15 anni di esperienza professionale “blended” nei ruoli di Lean Six Sigma Manager, Quality Manager, Quality Engineering, Docente, Team Leader, Project Manager e Business Coach. Esperto del miglioramento dei processi, di elaborazioni statistiche, Minitab, Business Excellence e People Development. Ha svolto numerosi progetti di successo sia in ambito produttivo sia nel mondo dei servizi (Brembo, SGL Carbon, Leonardo, Telecom TIM, ASL Latina).

 

  • Neil è un esperto Lean altamente qualificato, segue progetti EMEA di miglioramento in aziende inglesi da oltre 20 anni. Nel corso della sua carriera ha implementato metodologie Lean in diversi processi produttivi e aziendali. Neil ha esperienza e capacità di fornire miglioramenti significativi sia negli ambienti di fabbrica che nei processi aziendali complessi, con un track record di riduzione dei tempi di consegna del 70% nei processi aziendali e un miglioramento del 50% nelle Operations. E’ in grado di sviluppare e fornire un framework Lean anche per grandi organizzazioni. Neil ha lavorato nei più svariati settori merceologici, alimentare, aerospaziale, automobilistico e pubblico offrendo miglioramenti sostenibili, grandi progetti e cambiamenti aziendali. Madrelingua Inglese.

 

  • Hannes ha iniziato la sua carriera in GKN Sinter Metals Milano nel 2003 come Training Officer, responsabile della formazione sul lavoro principalmente per i dipendenti del plant. In questo periodo ha acquisito una profonda conoscenza dei processi di produzione, della gestione delle competenze e dei requisiti di ISO 9001, IATS 16949 e ISO 14001. Nel 2005 Hannes è stato nominato Site Continuous Improvement Leader. Nel 2006 è stato trasferito presso la sede di Brunico di GKN Sinter Metals, dove è stato HR Business Partner e membro del comitato direttivo Lean e HSE. Nel 2012 ha conseguito il diploma di laurea del GKN BPE for Managers Development Programme. Durante il periodo a Brunico Hannes ha ricoperto la responsabilità della sede di Milano, ha supportato il sito produttivo in Svezia e ha realizzato un importante progetto HR/Lean con il Management team di GKN Sinter Metals Cina. Nel 2017 è entrato in TechnoAlpin come Head of Corporate Human Resources (CHRO) dove è stato responsabile di tutte le società controllate e sub (Engo Ice Arena Equipment, EMI Controls e TechnoAlpin Indoor). Poiché nel 2018 era stato pianificato un nuovo sito di produzione che era stato realizzato nel 2019, è stato membro del team di pianificazione in particolare per la pianificazione del Value Stream del nuovo sito di produzione. Hannes segue un approccio molto pratico e coinvolge dipendenti di tutti i livelli nel suo lavoro. Grazie alla sua esperienza internazionale è in grado di lavorare in diverse culture e persone con background differenti. Madrelingua Tedesca

 

  • Yves BEUNON ha più di 20 anni di esperienza di consulenza in materia industriale e Lean Projects. Ha una effettiva conoscenza ed applicazione del “modello di Performance Management” (basato sulla LEAN) conseguito attraverso progetti operativi nelle aziende e implementandolo con team dedicati in modo molto partecipativo e coinvolgente. È un esperto nella trasformazione delle fabbriche: nei flussi e nell’organizzazione per produrre su commessa e non, implementazione di strumenti di miglioramento continuo ed Operational Excellence. Madrelingua Francese